Lavorare nel settore forestale-ambientale:

Opportunità in una società in transizione

 
particolare locandina
 

 

Nel corso del convegno verrà presentato e distribuito il volume: “Lavorare in bosco nelle Marche. Indirizzi di selvicoltura e cantieristica forestale” pubblicato con il contributo della Regione Marche.

In una società complessa, globalizzata, multimediale e istantanea come l’attuale, il tema foreste è spesso marginale e cattura l’attenzione dell’opinione pubblica solo in occasione di eventi eccezionali: soprattutto incendi, tsunami o deforestazione (es. foreste indonesiane e olio di palma).

Passano invece inosservati fenomeni come il catastrofico gelicidio in Slovenia nel febbraio del 2014 che non ha causato vittime, ma ha danneggiato, circa il 50% dei boschi nazionali (con gravissime conseguenze economiche per un paese che produce legname da opera), oppure il progressivo abbandono della montagna appenninica e dei suoi boschi.

Ancora meno mediatico è il ruolo del tecnico forestale, laureato con specifiche competenze sancite anche dalla legge nazionale.

Oggi, fra cambiamenti climatici e dinamismi istituzionali (comunità montane che diventano unioni montane, province che perdono funzioni, Corpo Forestale che transita nell’Arma dei Carabinieri) è utile puntualizzare il ruolo di questa importante figura professionale ed individuare nuove opportunità occupazionali in ambito
nazionale e regionale.

 
 
 
 
 
dove
Aula Magna di Ateneo (Facoltà di Ingegneria)
 
 
 
 
quando
23 febbraio 2017
 
 
 
 
a cura di

Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali

Università Politecnica delle Marche

Regione Marche

Ordine Regionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali delle Marche

 
 
 
 
segreteria organizzativa
 
 
 
 
ulteriori informazioni
 
 
 
 
 
 
 

Ultimo aggiornamento: 13-02-2017

 

Università Politecnica delle Marche P.zza Roma 22, 60121 Ancona - tel (+39) 071.220.1 - fax (+39) 071.220.2324 - e-mail info@univpm.it - P.I. 00382520427

Sito a cura del Centro Servizi Informatici