TIROCINI

In questa pagina è possibile trovare le principali informazioni relative al TIROCINIO CURRICULARE, ovvero il tirocinio previsto dal proprio corso di studio, che deve essere svolto per conseguire il titolo di studio. Gli studenti il cui piano di studio preveda un tirocinio, devono obbligatoriamente svolgerlo, attenendosi a quanto indicato in questa pagina. Ulteriori informazioni sui tirocini curriculari sono presenti nelle linee guida tirocini, che gli studenti sono tenuti a conoscere.

 

Sempre in questa pagina sono inoltre fornite indicazioni per il riconoscimento dei tirocini svolti all’estero nell’ambito di programmi ufficiali (Erasmus, Campusworld) e per il riconoscimento di attività lavorative sostitutive del tirocinio, qualora congruenti con il proprio corso di studio.

 

Nota bene:

- per informazioni riguardanti i tirocini all’estero, bandi, scadenze, procedure --> consultare le pagine web dell’Ufficio Mobilità Internazionale

- per informazioni relative ai tirocini post-laurea --> rivolgersi alla Presidenza della Facoltà di Ingegneria o all’Ufficio Job Placement.

 
 

TIROCINI CURRICULARI

 

Requisiti per iniziare il tirocinio curriculare

Gli studenti possono iniziare il tirocinio se:

- in caso di laurea triennale, sono iscritti al 3° anno e hanno conseguito almeno 120 cfu;

- in caso di laurea magistrale, sono iscritti al 2° anno;

- per il corso di Ingegneria Edile-Architettura, sono iscritti al 5° anno di corso.

 

Sede di svolgimento

Il tirocinio curriculare può essere svolto all’interno dell’Univpm o presso un soggetto esterno – un’azienda o un ente privato o pubblico – purché convenzionato con il nostro Ateneo (v. elenco aziende convenzionate).

 

Durata del tirocinio

La durata in ore è commisurata e limitata al numero di cfu da acquisire, stabilito dai rispettivi regolamenti dei Corsi di studio. La permanenza nella sede del tirocinio può prevedere lo svolgimento del solo tirocinio o includere anche la preparazione dell'elaborato finale; in questo secondo caso, per determinare la durata si sommano i cfu previsti per il tirocinio + quelli per la prova finale.

1 CFU corrisponde a 25 ore di attività.

Nel definire il periodo di tirocinio (data di inizio e fine) occorre prestare particolare attenzione alle scadenze previste dagli scadenzari di laurea: per potersi laureare è necessario aver terminato tutti gli esami – compreso quindi quello di tirocinio – entro la data indicata nel rispettivo scadenzario.

 

Procedura per richiedere il tirocinio

1^ fase online

  • registrarsi al sito: https://tirocini.ing.univpm.it
  • selezionare il tirocinio di proprio interesse dalla lista di quelli offerti per il proprio corso;
  • attendere il ricevimento di due email: la prima di “adesione” al tirocinio, la seconda di “assegnazione” definitiva; solo a questo punto, come indicato nella email, occorre recarsi in Segreteria Studenti

2^ fase presso la Segreteria Studenti

  • allo sportello, ritirare i moduli di tirocinio, ovvero: il progetto di tirocinio in duplice copia, domanda di ammissione al tirocinio e modulo per la commissione d'esame di fine tirocinio;
  • far firmare e timbrare i moduli come richiesto (ad eccezione della firma del Preside, a cura della Segreteria);
  • riconsegnare tutti i moduli firmati e timbrati, almeno due settimane prima dell’inizio del tirocinio. NB! Le date di inizio e fine tirocinio devono essere indicate nel progetto formativo al momento della consegna dei moduli.
  • la Segreteria Studenti contatta lo studente solo in caso di anomalie e problemi; altrimenti, la richiesta di tirocinio si intende accolta per silenzio/assenso e lo studente inizia il tirocinio nel giorno indicato nel progetto di tirocinio.

 

Terminato il tirocinio

Al termine del tirocinio, il tutor aziendale deve compilare il modulo di valutazione tirocinio, utilizzando la procedura informatica disponibile sul sito https://tirocini.ing.univpm.it/; la valutazione va quindi stampata, firmata e consegnata allo studente entro una settimana dalla fine del tirocinio.

La valutazione di tirocinio è condizione necessaria affinché lo studente possa sostenere l’esame di tirocinio e andrà consegnata alla Segreteria Studenti in fase di laurea, come indicato nello scadenzario di laurea.

L’esame di tirocinio va sostenuto con il Tutor Accademico e viene registrato sull'apposito verbale cartaceo.

NB! Prestare particolare attenzione alle scadenze previste dagli scadenzari di laurea: per potersi laureare è necessario aver terminato tutti gli esami – compreso quindi quello di tirocinio – entro la data indicata nel rispettivo scadenzario.

MODULISTICA TIROCINI

 

Il progetto formativo è individuale per ogni studente e può essere stampato solo dalla Segreteria Studenti; occorre pertanto rivolgersi in Segreteria Studenti al ricevimento della 2^ email di “assegnazione definitiva” del tirocinio per la stampa di questo modulo.

La Segreteria Studenti rilascia il progetto formativo in duplice copia assieme ai seguenti moduli, che lo studente, se preferisce, può anche scaricare in autonomia:

RICONOSCIMENTO TIROCINI SVOLTI ALL'ESTERO

 

I tirocini svolti all’estero nell’ambito di programmi ufficiali valgono come tirocini curriculari e sono riconosciuti dalla Facoltà di Ingegneria nel seguente modo:

  • Erasmus – mobilità per studio: per il riconoscimento ci si basa su quanto indicato nel Transcript of Records. Pertanto, se il tirocinio era stato inserito nel Learning Agreement concordato prima della partenza, correttamente svolto e quindi riportato nel TOR, al rientro in Italia lo studente ne otterrà il riconoscimento, previa convalida da effettuare con il Prof. Scaradozzi (delegato di Facoltà);
  • Erasmus – mobilità per tirocinio (Traineeship): al rientro in Italia, lo studente dovrà prendere accordi con il Prof. Scaradozzi (delegato di Facoltà) per sostenere l’esame sull’attività di tirocinio svolta all’estero e ottenerne il riconoscimento;
  • Campusworld: al rientro in Italia, lo studente dovrà prendere accordi con il Prof. Scaradozzi (delegato di Facoltà) per sostenere l’esame sull’attività di tirocinio svolta all’estero e ottenerne il riconoscimento.

RICONOSCIMENTO ATTIVITÀ LAVORATIVA SOSTITUTIVA DEL TIROCINIO

 

È possibile richiedere il riconoscimento dell'attività lavorativa in sostituzione del tirocinio curriculare, purché tale attività sia stata svolta per un periodo congruo alla durata del tirocinio previsto dal proprio corso e si tratti di un'attività attinente al proprio corso di laurea.

Per richiederne il riconoscimento, occorre presentare allo sportello della Segreteria Studenti:

  • Documento in formato Adobe Acrobatriconoscimento attività lavorativa(35 KB)
  • dichiarazione del datore di lavoro (o autocertificazione nel caso di attività in proprio) timbrata e firmata, con indicazione del tipo di lavoro svolto, del tipo di contratto e durata. È importante che nella dichiarazione siano ben evidenziate le mansioni svolte e/o i progetti seguiti.

Tali richieste sono sottoposte al giudizio del Consiglio di Corso di Studio, che ha il compito di esaminarle e di esprimersi sull’approvazione o meno della richiesta. Dato che questo iter richiede del tempo, lo studente è tenuto a presentare con un certo anticipo eventuali richieste, al fine di poter rispettare le scadenze previste per la laurea.

ATTENZIONE: il riconoscimento dell’attività lavorativa esonera lo studente dalla frequenza del tirocinio, ma si deve comunque sostenere l’esame di tirocinio con il tutor accademico nominato dal Consiglio di Corso di Studio.

 

最后更新: 28-07-2017

 

马尔凯理工大学 (Università Politecnica delle Marche) 安科纳市罗马广场 22号  电话: (+39) 0712201, 传真:(+39) 0712203023 - 税号: 00382520427

网站由IT服务中心