Erasmus: Gabriele studente dell'anno

Gabriele De Bartolomeo

29 gennaio 2018

Gabriele De Bartolomeo è uno studente in Ingegneria Informatica e dell'Automazione dell’UNIVPM, ha da poco compiuto 22 anni ed è di Porto Recanati. Ha sentito parlare del progetto Erasmus mentre frequentava l’ITIS Mattei di Recanati, specializzazione informatica. Una volta arrivato all’Università Politecnica delle Marche si è informato, ha partecipato al bando Erasmus ed è poi partito alla volta della Spagna.

 

Gabriele ha ottenuto, durante il suo progetto all’estero, il titolo di "Studente internazionale dell'anno 2016-2017" per la collaborazione, la promozione e l'integrazione dimostrate. È un certificato consegnato dall'università di Mataró (Barcellona) che ogni anno ospita studenti da tutta Europa e non solo.

 

Quando sei partito per la Spagna?

“Il mio periodo di studio all'estero, nella città di Mataró presso l'università Fundació Tecnocampus Mataró-Maresme, sede distaccata dell’Universitat Pompeu Fabra (UPF) di Barcellona, è durato da settembre 2016 a luglio 2017. In questi 10 mesi ho vissuto in un appartamento che ho trovato una volta arrivato a Mataró, con altri 4 studenti di ingegneria dell’Univpm, di diverse regioni italiane. Questa è stata la mia prima esperienza da "fuori sede", per giunta all'estero, e ho imparato moltissime cose.

 

Cosa hai imparato da questa esperienza in Spagna?

L’area di Barcellona rappresenta uno degli ambienti europei più movimentati, le persone sono molto socievoli e disponibili, ti aiutano molto ad integrarti. Queste sono caratteristiche che ho trovata non solo tra i compagni di classe. Penso comunque che oltre all’accoglienza ricevuta sia importante, per chi viaggia, desiderare un’integrazione completa e genuina e comportarsi di conseguenza. Altri aspetti che ho notato anche tra i giovani e che mi hanno particolarmente colpito sono il patriottismo, la correttezza, il senso del dovere e la professionalità.  

 

Cosa ti è piaciuto dell’università di Mataró?
Tutto. La struttura e la sua posizione privilegiata, è stata infatti costruita in prossimità della spiaggia e di fronte ha una comodissima fermata del bus che ti porta in pieno centro a Barcellona in soli 20minuti. E poi la multidisciplinarità, l’efficienza dei servizi e i laboratori all’avanguardia messi regolarmente a disposizione per la didattica. Ed infine la disponibilità dei professori, del personale e degli impiegati delle segreterie, con i quali ho stretto ottimi rapporti, specialmente con l’Ufficio Relazioni Internazionali, la mensa e la biblioteca davvero ricca, ampia, silenziosa e ben organizzata.
Da sottolineare il fatto che l’Università di Mataró è un particolare centro in cui gli studenti si confrontano direttamente con il mondo del lavoro già dai primissimi anni del loro percorso accademico. Proprio a fianco all’università sorge un complesso di edifici che ospitano incubatori e acceleratori di startup, molto spesso fondate dagli studenti stessi, che in buona parte alternano lo studio con il lavoro. Ho avuto modo di conoscere e stringere amicizia con professionisti dell’IT (Information Technology) e del web Marketing, Influencers di vari campi lavorativi di livello locale e internazionale, grazie a eventi e seminari organizzati dagli studenti dell’università, tra cui addirittura un TEDx. Sono rimasto davvero sorpreso di come il Tecnocampus di Mataró sia attivo in questo senso, ricco di iniziative promosse molto spesso dagli studenti stessi.

 

Grazie all’Erasmus che idea ti sei fatto sul domani, cosa vorresti fare una volta laureato?

Una volta conseguita anche la laurea magistrale sono pronto a cogliere tutto ciò che il futuro ha in serbo per me. Partecipando come ospite di un’azienda Cinese al Mobile World Congress 2017 di Barcellona, la più grande fiera europea annuale delle Telecomunicazioni, sono venuto a conoscenza di molti sbocchi professionali offerti a livello mondiale. Dunque chissà, forse un giorno riparteciperò come espositore.

 

Ogni studente dovrebbe partecipare e vivere a pieno un'esperienza simile, tra le uniche nella vita di una persona. Grazie all’Erasmus ci si arricchisce a livello personale, didattico e professionale, in maniera ineguagliabile.

 
 
Galleria Immagini
 
 
 
 

Ultimo aggiornamento: 30-01-2018

Seguici sui Social Network
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Università Politecnica delle Marche P.zza Roma 22, 60121 Ancona - tel (+39) 071.220.1 - fax (+39) 071.220.3023 - e-mail info@univpm.it - P.I. 00382520427

Sito a cura del Centro Servizi Informatici