Immatricolazione studenti internazionali

 

Gli Studenti stranieri possono immatricolarsi ai corsi di studio di loro interesse o ai programmi di scambio internazionali dell'UNIVPM.

Per conoscere l'offerta formativa del nostro Ateneo per l'a.a. 2020/2021 puoi consultare il sito https://www.orienta.univpm.it/.

Di seguito sono indicate le procedure di immatricolazione che gli studenti devono seguire per ciascuna facoltà di proprio interesse:

 

 

Studenti non comunitari richiedenti visto

 

L’accesso ai corsi universitari italiani degli studenti non comunitari che necessitano di visto di ingresso in Italia è regolamentato dalle norme pubblicate ogni anno sul sito del MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/. Nello stesso sito, per ciascun corso, è indicato il numero di posti riservati a studenti stranieri richiedenti visto.

 

Tale procedura non si applica:

  • ai cittadini appartenenti ai Paesi dell’Unione Europea, nonché a quelli provenienti da Norvegia, Islanda, Lichtenstein e alla Confederazione Elvetica, alla Repubblica di San Marino e alla Santa Sede, anche se in possesso di titolo estero;
  • agli stranieri già regolarmente presenti in Italia;
  • agli studenti beneficiari di borse di studio nell’ambito di programmi dell’Unione Europea di istruzione, formazione e ricerca

 

Preiscrizione sul portale UNIVERSITALY

 

La domanda di accesso ai corsi di Laurea e Laurea Magistrale degli studenti internazionali richiedenti visto e residenti all’estero, dovrà aver luogo attraverso una preventiva procedura di preiscrizione universitaria, che precede le successive fasi di immatricolazione.

Nel caso in cui necessiti di visto di ingresso in Italia dovrai effettuare la preiscrizione al nostro ateneo sul portale UNIVERSITALY (https://www.universitaly.it/index.php/students/stranieri) e compilare la “domanda di preiscrizione” il prima possibile ed in ogni caso entro il 5 novembre.

Al tal fine dovrai caricare sul portale UNIVERSITALY i seguenti titoli di studio e documenti necessari per la valutazione:

  • CORSI DI LAUREA E DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO:
  1. titolo finale in originale (o copia conforme) degli studi secondari conseguito con almeno 12 anni di scolarità, oppure certificato sostitutivo a tutti gli effetti di legge; il titolo finale può essere corredato da attestazione rilasciata dal centro ENIC-NARIC italiano (CIMEA), da attestazioni di enti ufficiali esteri o da Dichiarazione di valore se lo studente ne è in possesso;
  2. eventuale traduzione in italiano o inglese del titolo finale degli studi secondari;
  3. certificazione di conoscenza della lingua italiana di livello non inferiore a B2
  • CORSI DI LAUREA MAGISTRALE NON A CICLO UNICO:
  1. titolo di studio conseguito presso un’istituzione della formazione superiore che consenta nel Paese dove viene conseguito il proseguimento degli studi nel livello successivo presso le relative istituzioni accademiche; il titolo finale può essere corredato da attestazione rilasciata dal centro ENIC-NARIC italiano (CIMEA), da attestazione di enti ufficiali esteri o da Dichiarazione di valore;
  2. certificato rilasciato dalla competente Università attestante gli esami superati (transcript), nonché per ogni disciplina, i programmi per il conseguimento dei titoli predetti; il programma degli studi può essere attestato dal Diploma Supplement, ove adottato;
  3. traduzioni in italiano o inglese dei documenti indicati ai punti a) e b);
  4. certificazione di conoscenza della lingua italiana di livello non inferiore a B2

 

Quando avremo verificato che la tua domanda è stata compilata correttamente ed hai i requisiti per essere ammesso al corso di studio prescelto riceverai attraverso UNIVERSITALY una notifica in formato PDF che verrà inoltrata anche all’Ambasciata italiana nel tuo paese che avrai indicato.

 

Prova di conoscenza della lingua italiana

 

Gli studenti non comunitari residenti all’estero richiedenti visto, per l'ammissione ai corsi di studio universitari erogati in italiano, devono sostenere una prova di conoscenza della lingua per verificarne il livello B2.

 

MODALITA’  DI ESPLETAMENTO DELLA PROVA

 

Per l’a.a. 2020/2021 la prova di lingua italiana può essere sostenuta solo a distanza in una delle date di seguito indicate:

 

  • 31 luglio 2020, ore 9.30 (Italia)
  •   2 settembre 2020, 9.30 (Italia)
  • 24 settembre 2020, ore 9.30 (Italia)

 

La prova utilizzerà Microsoft FORMS per lo svolgimento degli esercizi e la piattaforma ZOOM per l’identificazione dei candidati e per il necessario controllo del regolare svolgimento della prova stessa, secondo le istruzioni qui disponibili.

La prova consiste nei seguenti esercizi:

  • prova di ascolto
  • prova di comprensione di lettura
  • prova di competenza linguistica

 

Durata della prova: 1 ora

 

Per poter partecipare è necessario compilare e far pervenire all’indirizzo international@univpm.it il seguente modulo:

indicando la data scelta e l’indirizzo email al quale saranno inviate tutte le comunicazioni per la prova e allegando una copia del proprio passaporto, che dovrà essere mostrato online anche il giorno del test, prima della prova.

 

La scadenza per l’iscrizione è:

  • 21 luglio, ore 13 (Italia) per la sessione del 31 luglio;
  • 24 agosto, ore 13 (Italia) per la sessione del 2 settembre;
  • 14 settembreore 13 (Italia) per la sessione del 24 settembre.

 

Le domande saranno accettate secondo l’ordine di arrivo.

Nel caso di numerose domande i candidati saranno organizzati in turni con orari differenziati che saranno comunicati prima del giorno della prova.

Nel caso di:

  • impossibilità di connessione al momento della prova;
  • irreperibilità del candidato nell’ora stabilita;
  • mancata esibizione del valido documento di riconoscimento

i candidati dovranno sostenere la prova di lingua nella sessione successiva, se ancora disponibile.

 

ESONERO DALLA PROVA DI LINGUA ITALIANA

 

Sono esonerati dalla prova di lingua italiana:

1) studenti interessati all’immatricolazione ad un corso di studio erogato interamente in inglese;

2) studenti in possesso di un certificato che permetta l’esonero dalla prova di italiano e dalle quote riservate agli studenti non-UE residenti all’estero, come stabilito dal Paragrafo 1.2 della Parte III delle Procedure ministeriali correnti  http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/

3) studenti in possesso di un certificato che permetta l’esonero dalla prova di italiano ma non dalle quote riservate agli studenti non comunitari, come stabilito dal Paragrafo 1.1 della Parte III delle Procedure ministeriali correnti  http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/

 

Richiesta visto di ingresso

 

Le successive fasi di preiscrizione dovranno essere perfezionate presso le competenti sedi Diplomatico-consolari ai fini dell’ottenimento del relativo visto.

Gli studenti internazionali, qualora necessitino del visto di ingresso in Italia, dovranno provvedere tempestivamente alla richiesta di visto per motivi di studio presso le rappresentanze diplomatico-consolari di riferimento per i rispettivi luoghi di residenza, al fine di utilizzare tale visto non appena le condizioni lo consentiranno. Dovrai pertanto presentare all’ambasciata/consolato italiano competente il riepilogo della domanda di preiscrizione, generato all’interno del portale UNIVERSITALY.  La procedura di richiesta visto può variare a seconda delle disposizioni emesse dalle singole Rappresentanze italiane all’estero ed è responsabilità del candidato informarsi su modalità e scadenze specifiche.

Le procedure di rilascio del vito di ingresso dovranno essere concluse entro il 30 novembre 2020.

 

Dall'A.A. 2017-2018 l'Università Politecnica delle Marche ha adottato un nuovo sistema per la contribuzione studentesca costituito da una parte fissa (tassa regionale e bollo) e da una parte variabile (contributo onnicomprensivo) determinata in base all'ISEE e al corso di studio dello studente.
 
L'ERDIS è l'ente che gestisce i servizi per il Diritto allo studio destinati agli studenti delle Università marchigiane.