Covid-19: comunicazioni Univpm

 

Novità sulla didattica curriculare fino al 31 luglio 2021

In attuazione del Decreto legge 22 aprile 2021, n. 52 e secondo quanto stabilito dagli organi accademici si comunica che, fino al 31/07/2021 le attività didattiche e curriculari dell'Università sono svolte prioritariamente in presenza nelle zone gialla e arancione. Si demandano alle singole aree culturali le modalità di svolgimento degli esami, delle prove e delle sedute di laurea e del conferimento dei titoli post lauream.

 
 

Dal 12 aprile riprendono le attività didattiche anche in presenza

 

Misure integrative del Protocollo fase 3 in attuazione del Decreto Legge n. 44 dell'1 aprile 2021 . Le disposizioni sono in vigore dal 12 aprile fino a quando il nostro territorio rimarrà collocato in uno scenario con gli attuali livelli di rischio e comunque non oltre il 30 aprile 2021.

 
 

UnivPM totalmente in DAD a seguito della nuova Ordinanza del Presidente della Regione Marche

 

L’Università Politecnica delle Marche comunica che, a seguito dell’ordinanza n. 8 del 5 Marzo 2021 del Presidente della Regione Marche e in conformità al Dpcm 2 marzo 2021a decorrere dall’8 marzo 2021 adotterà le nuove “Misure più rigorose del Protocollo Univpm - Fase 3”(231 KB) . Tali misure rimarranno in vigore fino a quando il nostro territorio rimarrà collocato in uno scenario con gli attuali livelli di rischio.

 
 

Le attività didattiche dell’Ateneo si svolgeranno esclusivamente a distanza, per le soli sedi di Ancona, dal 2 marzo 2021 al 14 marzo 2021

 

Si comunica che con l’Ordinanza n. 9 del 1 marzo 2021, il Sindaco del Comune di Ancona ha disposto la sospensione di tutte le attività didattiche in presenza per tutte le scuole, pubbliche e private, di ogni ordine e grado, nel territorio del Comune di Ancona (scuole dell’infanzia nidi inclusi, primarie, secondarie di primo e secondo grado, Università ed equiparate e qualsiasi altra tipologia scolastica ad esse equiparabili del territorio comunale) dal giorno 2 marzo 2021 fino al 14 marzo 2021 incluso.

 
 

Misure integrative del Protocollo fase 3, in attuazione del DPCM del 14 gennaio 2021, che riguardano la didattica, il personale docente, il personale tecnico-amministrativo, le norme comportamentali comuni a tutte le attività negli spazi dell'Ateneo e il tracciamento stato Covid-19 in Ateneo.

Le disposizioni in vigore dal 1° febbraio al 5 marzo 2021.

 

 

Esami on line per le sessioni di febbraio 2021

Si informano gli studenti che viene garantita la possibilità di sostenere gli esami online per tutti gli appelli previsti nelle sessioni di febbraio.

 

 
 

Esami on line fino al 31 gennaio 2021

Il Comitato Regionale di Coordinamento delle Università marchigiane ha deciso di prorogare le misure in essere per la didattica fino al 31 gennaio 2021.

 

 
 

Esami on line fino al 15 gennaio 2021

Il Comitato Regionale di Coordinamento delle Università Marchigiane preso atto delle disposizioni di cui al DPCM del 03.12.2020, all'unanimità, assicura a tutti gli studenti di poter sostenere esami di laurea e profitto in modalità on line fino al 15 gennaio 2021, data di efficacia del predetto DPCM.

 

 
 

Comunicazione del 14 novembre 2020

Non sono previste modifiche per la didattica nelle Università in seguito all'ingresso della regione Marche nell’area arancione dopo l'ordinanza del Ministero della salute del 13 novembre 2020. Rimangono invariate le Misure integrative al protocollo fase 3.

 

 
 

Comunicazione del 6 novembre 2020

Il Comitato Regionale di Coordinamento delle Università Marchigiane nella seduta del 6.11.2020 ha stabilito quanto segue: 

- Sono consentite in presenza le sole attività formative e curriculari degli insegnamenti relativi al primo anno dei corsi di studio universitari nonché le attività laboratoriali per tutti gli studenti, anche presso le organizzazioni convenzionate, in quanto indifferibili e indispensabili per il regolare svolgimento e conclusione dei percorsi universitari, nel rispetto delle linee guida del Ministero dell’Università e della Ricerca di cui all'allegato 18, nonché sulla base del protocollo della gestione di casi confermati e sospetti di Covid-19, di cui all'allegato 22 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020;

- È consentito l’accesso agli studenti per consentire la realizzazione delle tesi di laurea;

- Sono aperte le biblioteche nelle quali verranno monitorate le presenze come aule studio fatte salve le ulteriori disposizioni in materia di didattica universitaria di cui al DPCM 3 novembre 2020.

 

Il Comitato Regionale di Coordinamento prende atto altresì della richiesta della componente studentesca relativamente all’utilizzo di almeno una/due aule studio per ogni plesso universitario ed accoglie positivamente tale richiesta condividendone le finalità, previa apposita verifica con la CRUI e la Regione Marche.

 

 
 

Comunicazione del 5 novembre 2020

Secondo quanto stabilito dal DPCM 3 novembre 2020, dall'ordinanza del Presidente della Giunta Regionale del 5 novembre 2020 e nelle more della riunione del Comitato Universitario Regionale, cui è demandata la predisposizione dei piani di organizzazione della didattica, da lunedì 9 novembre le attività formative e curricolari degli insegnamenti relativi agli iscritti al primo anno dei corsi di laurea triennali e magistrali si svolgeranno anche in presenza.

 

 
 
 
 
 

Comunicazione del 3 novembre 2020

In esecuzione dell’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 41 del 2.11.2020 da mercoledì 4 novembre le attività didattiche si svolgeranno esclusivamente in modalità a distanza, secondo il calendario già predisposto dalle singole aree culturali, nel rispetto delle eventuali esigenze degli studenti con disabilità.

Si svolgeranno sempre in modalità a distanza le attività curriculari, compresi gli esami di profitto, le verifiche intermedie, le sedute di laurea e per il conseguimento dei titoli post lauream.