Presentazione Scuola di San Ginesio in Aula Magna

Immagine del progetto del nuovo polo scolastico a San Ginesio

12 Aprile 2017

Mercoledì 12 aprile alle ore 9:45, in Aula Magna d’Ateneo, si è tenuta la presentazione del progetto per la nuova scuola a San Ginesio, realizzato dall'Università Politecnica delle Marche e donato alla comunità colpita dai recenti eventi sismici. Dopo i saluti del Rettore Sauro Longhi e del sindaco di San Ginesio Mario Scagnetti ci saranno gli interventi di Gianluigi Mondaini sul progetto architettonico, Stefano Lenci sul progetto strutturale e Costanzo di Perna sul progetto degli impianti. Saranno presenti gli studenti dell’Università Politecnica delle Marche, alcuni dei quali hanno collaborato alla progettazione della nuova scuola e 250 tra studenti e personale di San Ginesio in un incontro formativo e simbolico di solidarietà nei confronti delle popolazioni colpite dai terremoti.

 

Prof. Gianluigi Mondaini ha spiegato la parte architettonica: "è un lavoro molto coerente con il contesto, con il centro storico, abbiamo immaginato una nuova piazza e spazi per accogliere un nuovo sito, cuore di nuova vita, un polo che fosse una micro città dentro la città a servizio degli studenti. Il progetto vuole creare un polo scolastico ricostruendo un sistema di spazi pubblici che prima non c’era e contemporaneamente valorizzare le preesistenze: sono previsti due edifici differenti e autonomi per ospitare i due istituti secondari di secondo grado rispetto alla scuola per l’infanzia e primaria. Verrà infatti realizzata una piazza che diventa uno spazio per ricostruire un tessuto urbano, un centro di relazioni per tutta la comunità, un tessuto vivo per passeggiare, andare a scuola e incontrarsi nel tempo libero; in questa piazza si affacciano alcune delle costruzioni cittadine più importanti: le scuole, l’ospedale, l’ostello e il centro tennis.

 

Il Rettore Sauro Longhi: "Oggi c'è stato l'incontro tra i nostri studenti che hanno collaborato insieme ai nostri docenti professionisti al progetto e quelli di San Ginesio passaggio di esperienza e valori per condividere la ripartenza nel ricostruire bisogna partire dai più giovani. Abbiamo consegnato il progetto alla Commissione Errani e ora l'obiettivo è arrivare alla costruzione del nuovo polo scolastico a settembre quando inizieranno le scuole".

 

Sul fronte della sicurezza il polo scolastico di San Ginesio, come tutte le nuove scuole del cratere, secondo le direttive Errani, sarà costruito in classe d’uso 4. "Secondo la legge - ha spiegato il prof. Stefano Lenci raccontando la parte strutturale del progetto - le costruzioni si dividono in 4 classi, il valore 4 quindi è il massimo per la sicurezza. In questa classificazione rientrano tutte quelle strutture, caserme e ospedali per intenderci, che non dovrebbero mai crollare anche in caso di forte scossa. Le scuole diventano così un luogo di riconoscibile sicurezza per tutti i cittadini. Strutture definitive e durature nel tempo per ricostruire nel più breve tempo possibile il futuro e il cuore della comunità".

 

Prof. Costanzo Di Perna ha curato la parte degli impianti: "la parte impiantistica ha avuto come obiettivo la riduzione fabbisogno di energia primaria non rinnovabile e l'efficenza energetica, è stata prevista una centrale termica unica e un impianto fotovoltaico".

 
IL PROGETTO 

 
 
 
 
 
 

Ultimo aggiornamento: 18-04-2017

Seguici sui Social Network
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Università Politecnica delle Marche P.zza Roma 22, 60121 Ancona - tel (+39) 071.220.1 - fax (+39) 071.220.2324 - e-mail info@univpm.it - P.I. 00382520427

Sito a cura del Centro Servizi Informatici