Studenti stranieri

Facoltà di Ingegneria A.A. 2017-18

 

 

Accesso ai corsi universitari

 

L’accesso ai corsi universitari italiani degli studenti con cittadinanza dell’Unione Europea, degli studenti con cittadinanza non dell’Unione Europea equiparati, degli studenti italiani con titolo di studio estero e degli studenti con cittadinanza extra-UE residenti all’estero è regolamentato dalle norme pubblicate ogni anno sul sito del MIUR (Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca) www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/

 

Studente con cittadinanza dell'UE

 
  • Se possiedi la cittadinanza di uno dei Paesi membri dell’Unione Europea Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna, Svezia, Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia, Slovacchia, Ungheria.

Studente con cittadinanza non dell’Unione Europea equiparato

 
  • Se: 

    - hai la cittadinanza di uno di questi Paesi: Norvegia, Islanda, Lichtenstein, Svizzera e San Marino;

    - hai una cittadinanza extra-UE e sei regolarmente soggiornante in Italia secondo quanto previsto dall’art.39, comma 5 del decreto legislativo n.286/1998 (modificato dall’art.26 della legge n.189 del 30/7/2002) È comunque consentito l'accesso ai corsi universitari, a parità di condizioni con gli studenti italiani, agli stranieri titolari di carta di soggiorno, ovvero di permesso di soggiorno per lavoro subordinato o per lavoro autonomo, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi, ovvero agli stranieri regolarmente soggiornanti da almeno un anno in possesso di titolo di studio superiore conseguito in Italia, nonchè agli stranieri, ovunque residenti, che sono titolari dei diplomi finali delle scuole italiane all'estero o delle scuole straniere o internazionali, funzionanti in Italia o all'estero, oggetto di intese bilaterali o di normative speciali per il riconoscimento dei titoli di studio e soddisfino le condizioni generali richieste per l'ingresso per studio") estensione anche ai rifugiati e titolari di protezione sussidiaria

    - fai parte o un famigliare (genitore/coniuge) fa parte del personale in servizio nelle Rappresentanze Diplomatiche estere e negli organismi internazionali aventi sede in Italia (accreditati presso lo Stato Italiano o la Santa Sede) 

Studente con cittadinanza non dell’Unione Europea residente all’estero

 
  • Se sei cittadino di un Paese non membro UE e non possiedi i requisiti per essere equiparato ai cittadini UE.


Gli studenti di cui alle prime due ipotesi, possono iscriversi nelle Università Italiane senza limitazione di contingente (posti disponibili) a parità di condizioni con gli studenti italiani.

 

Gli studenti di cui al 3° punto (studenti non UE residenti all’estero), rientrano nei posti disponibili (contingente) presso ciascun Ateneo pubblicati ogni anno sul sito del MIUR, devono presentare domanda di preiscrizione tramite la Rappresentanza Diplomatica Italiana competente per territorio (di solito il Consolato) e richiedere il visto di ingresso in Italia (VISA) per motivi di studio, devono inoltre sostenere una prova di conoscenza della lingua italiana.

 

Nota Bene: la procedura di pre iscrizione tramite Consolato precede le fasi successive di immatricolazione presso l’ateneo prescelto e deve comunque avvenire anche se ci sono stati contatti preliminari con l’Università italiana di destinazione.

 

 

 

 

Prova di conoscenza della lingua italiana

 

Gli studenti extra-UE residenti all’estero, dovranno sostenere, prima dell’immatricolazione alla laurea triennale o magistrale, una prova di conoscenza della lingua italiana che si svolgerà presso la sede universitaria scelta. La data è definita dal MIUR con apposita circolare ogni anno, il luogo e l’ora saranno comunicati ai candidati.

Per l’a.a.2017/2018 la prova di lingua italiana si terrà il 1 settembre 2017 – Facoltà di Economia - Piazzale Martelli 8 – Ancona.

Coloro che siano in possesso di una certificazione di conoscenza della lingua italiana di livello non inferiore al B2 emessa da Università per Stranieri di Perugia, Università per Stranieri di Siena, Università Roma Tre e Società “Dante Alighieri”, anche in convenzione con gli Istituti Italiani di Cultura all’estero o altri soggetti riconosciuti saranno esonerati dal sostenimento della prova di lingua producendo idonea certificazione alla Segreteria Studenti.

 

Gli studenti Extra-UE che intendano immatricolarsi ai corsi di Laurea Magistrale in Biomedical Engineering e Environmental Engineering tenuti in lingua inglese NON dovranno sostenere la prova di lingua italiana, ma dovranno dimostrare il possesso del livello di inglese richiesto per l’ammissione registrandosi sui rispettivi portali  www.ingegneria.univpm.it/IM13 (Biomedical Engineering) e www.ingegneria.univpm.it/IM14 (Environmental Engineering).

L’Università Politecnica delle Marche offre la possibilità agli studenti stranieri di migliorare il proprio livello di conoscenza della lingua italiana o di conseguire eventuali certificazioni, per info consultare il sito www.csal.univpm.it/it

 

Immatricolazione Corsi di Laurea Triennali

 

Gli studenti non-UE residenti all’estero presentano domanda di preiscrizione tramite il Consolato/Ambasciata Italiana competente per territorio, dopo aver verificato sul sito del MIUR i posti riservati presso l’Università Politecnica delle Marche sul corso di laurea a cui sono interessati entro il 21 luglio 2017.

 

Il Consolato trasmetterà all’Università le richieste di preiscrizione e riceverà entro la metà di Agosto la conferma e le notizie utili per le modalità di iscrizione dei candidati e per la prova di conoscenza della lingua italiana.

 

Gli studenti non-UE residenti all’estero, si potranno immatricolare dopo lo svolgimento della prova di lingua Italiana, nel limite di posti riservati a loro.

Anche gli studenti stranieri devono partecipare, come gli studenti italiani, ai test di verifica delle conoscenze- OFA   predisposti dalla Facoltà di Ingegneria seguendo le norme di ammissione riportate sul sito della Facoltà di Ingegneria e come gli studenti italiani devono utilizzare la procedura on line di immatricolazione registrandosi al portale di Ateneo

esse3web.univpm.it/Home.do

Gli studenti comunitari o non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia si possono immatricolare senza limitazioni di posti, seguendo le procedure previste per gli studenti italiani.

La scadenza per le immatricolazioni ai corsi di laurea triennali in Ingegneria per l’a.a.2017/2018 è fissato al 6 novembre 2017.

 

Nota Bene: Tutti gli studenti in possesso di titolo di studio conseguito all’estero devono presentare in Segreteria Studenti, oltre alla documentazione normalmente richiesta per l’immatricolazione:

 

  • Titolo finale di scuola superiore in originale o certificato sostitutivo valido agli effetti di legge, conseguito dopo almeno 12 anni di scolarità tradotto e legalizzato dalla Rappresentanza Diplomatica Italiana del Paese dove è stato conseguito il diploma (es. diploma tunisino Consolato Italiano a Tunisi) e corredato di Dichiarazione di Valore

 

  • Se il titolo finale di scuola superiore è stato conseguito con un numero di anni inferiore ai 12 richiesti, ad esempio 10 o 11, al diploma va allegato un certificato tradotto e legalizzato che attesti la frequenza e il superamento di TUTTI gli esami previsti nel I/II anno di università Documento in formato Adobe AcrobatAllegato Miur(78 KB)

 

  • Per i paesi per i quali è previsto un esame di accesso all’università, è obbligatorio anche un certificato tradotto che ne attesti il superamento (esempio: Concurso Vestibular, Gao Kao -punteggio minimo 380-, Pruebas de Selectividad, Veveosi Prosvasis, ecc.)

  • Passaporto e permesso di soggiorno per studenti extra-UE

 

Immatricolazione Corsi di Laurea Magistrali

 

Tutti i candidati all’immatricolazione ad una laurea magistrale di Ingegneria, in possesso di una laurea di primo livello conseguita all’estero devono sottoporre la loro carriera universitaria alla valutazione della commissione didattica preposta.

Gli studenti interessati all’immatricolazione al corso di Laurea Magistrale in Biomedical Engineering (corso erogato in lingua inglese) devono consultare il sito dedicato www.ingegneria.univpm.it/IM13/admission

Gli studenti interessati all’immatricolazione al corso di Laurea Magistrale in Environmental Engineering (corso erogato in lingua inglese) devono consultare il sito dedicato www.ingegneria.univpm.it/IM14

Gli studenti non-UE residenti all’estero, presentano domanda di preiscrizione alla Laurea Magistrale di proprio interesse verificando sul sito del MIUR la disponibilità di posti riservati presso l’Università Politecnica delle Marche entro il 21 luglio 2017. La procedura di preiscrizione tramite Consolato è obbligatoria e deve comunque avvenire anche se ci sono stati contatti preliminari e informali con l’Università o il Docente.

Gli studenti non-UE residenti all’estero, esclusi i candidati all’ammissione alla LM Biomedical Engineering e alla LM Environmental Engineering, devono sostenere la prova di conoscenza della lingua italiana secondo le modalità descritte nel punto specifico, prima di procedere all’immatricolazione.

I candidati devono presentare in Segreteria Studenti la domanda di immatricolazione con la documentazione richiesta per la valutazione entro il 6 novembre 2017.

  • Diploma originale di Laurea o certificato valido agli effetti di legge tradotto, legalizzato e munito di Dichiarazione di valore da parte della Rappresentanza Diplomatica Italiana competente per territorio

  • Certificato rilasciato dall’Università competente contenente l’indicazione degli esami sostenuti, i relativi crediti e/o ore di attività debitamente tradotto e legalizzato

  • Programmi degli esami tradotti e legalizzati in lingua italiana o in lingua inglese ufficializzati dall’università straniera o , dove adottato, Diploma Supplement

 

La Segreteria Studenti comunicherà al candidato l’esito della valutazione.Le modalità di immatricolazione, successive alla verifica dei requisiti di ammissione, sono descritte nella pagina web della segreteria studenti di ingegneria.

 

Riconoscimento accademico di laurea conseguita all'estero

 

I cittadini italiani o stranieri equiparati UE possono chiedere il riconoscimento di un titolo accademico conseguito all’estero al fine di proseguire gli studi presso il nostro Ateneo.

I cittadini non UE residenti all’estero devono inoltrare la richiesta per il tramite delle Rappresentanze Italiane del Paese dove si è conseguito il titolo.

L’autorità competente è il Consiglio di Facoltà che, prendendo in esame ogni singola richiesta, delibera l’ammissione al corso di laurea scelto con il riconoscimento degli esami ritenuti equivalenti.

Documentazione richiesta:

  • Titolo finale di scuola superiore tradotto, legalizzato dalla Rappresentanza Diplomatica Italiana competente per territorio e munito di Dichiarazione di Valore;

  • Titolo accademico straniero tradotto, legalizzato dalla Rappresentanza Diplomatica Italiana competente per territorio e munito di Dichiarazione di Valore;

  • Certificato di laurea con esami sostenuti ed indicazione dei voti, date, crediti, ore di lezione e munito di traduzione ufficiale;

  • Programmi degli esami sostenuti con relativa traduzione ufficiale o “Diploma Supplement” ove adottato

    La richiesta va presentata alla Segreteria Studenti di Ingegneria – Sezione Carriere che può essere contattata per email, in via preventiva per maggiori informazioni, scrivendo a segreteria.ingegneria@univpm.it

     

    Nota Bene: L’equipollenza è automatica solo quando esistono accordi bilaterali o convenzioni internazionali che stabiliscono la conversione dei titoli accademici.

     

Riconoscimento non accademico di laurea conseguita all'estero (riconoscimento ai fini lavorativi)

 

Il riconoscimento di una Laurea in Ingegneria conseguita all’estero può essere riconosciuta a fini lavorativi o concorsuali, ma in questo caso l’autorità competente per il riconoscimento NON è l’Università.

 

Gli interessati sono invitati a consultare il sito www.cimea.it nella sezione “Riconoscimento” ricordando che in Italia la professione di Ingegnere è una professione regolamentata.

 

 

 

Info e contatti

Segreteria Studenti Ingegneria telefono: +390712204970

email: segreteria.ingegneria@univpm.it

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 21-07-2017

Seguici sui Social Network
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Università Politecnica delle Marche P.zza Roma 22, 60121 Ancona - tel (+39) 071.220.1 - fax (+39) 071.220.3023 - e-mail info@univpm.it - P.I. 00382520427

Sito a cura del Centro Servizi Informatici